Flashcleaner

Share |

Vai ai contenuti

Notizie allergie

Polsystem

Notizie sulla diffusione delle allergie


In tutti i paesi industrializzati si sta registrando negli ultimi anni un aumento impressionante delle malattie allergiche, di fronte alle quali il bambino e l'anziano risultano i soggetti più indifesi, con una prevalenza variabile dal 10% al 20% in funzione di particolari condizioni climatiche, stagionali e sociali.
Gli agenti che causano sempre di più allergie alle persone immunocompresse sono i pollini, gli allergeni (anche di origine animale), le polveri fini, l’inquinamento atmosferico (industriale e del traffico), il fumo di tabacco, le particelle di toner, i composti organici volatili (COV) e chimici ecc.
Negli anni ’90 le allergie si sono triplicate nei paesi industrializzati; si stima che oggi circa il 25-30 % della popolazione soffre di un’allergia.
L'OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) stima che entro il 2015 questa cifra raddoppierà; ricerche rappresentative confermano i possibili danni alla salute cuasati dall’aria inquinata anche a basse concentrazioni. In casa, nel posto di lavoro o nella macchina respiriamo ogni giorno pollini, polveri fini e altre particelle dannose.
Poiché tra gli allergeni irritanti inalati, sopratutto i pollini (gli elementi fecondatori di fiori e piante presenti nell'atmosfera in forma pulviscolare), possono indurre l'insorgenza delle malattie allergiche o, nei casi meno gravi, provocare il peggioramento dei sintomi nelle persone affette, risulta di fondamentale importanza individuare soluzioni idonee a ridurre la concentrazione di queste sostanze negli ambienti confinati privati e pubblici, dove passiamo la maggior parte del nostro tempo, anche perchè gli impianti di climatizzazione dell’aria di ultima generazione e le finestre ermetiche impediscono il cambio naturale dell’aria.
La pollinosi - termine con cui la medicina definisce il complesso delle manifestazioni allergiche dovute a tale causa - può essere efficacemente prevenuta negli ambienti abitati soltanto dotando questi ultimi di presidi che ne blocchino l'ingresso dall'esterno.
Gli impianti di condizionamento possiedono già questa capacità e, se ben mantenuti, costituiscono un' efficace protezione, ma nulla, fino ad oggi, è stato pensato per poter arrestare la maggior quantità di pollini e diversi altri inquinanti che penetrano attraverso le naturali vie di areazione degli edifici.
Studi e sperimentazioni, eseguiti anche dal sistema di controllo qualità
Tüv Nord Germania, hanno accertato che una barriera posizionata in corrispondenza delle aperture degli edifici verso l'esterno (finestre, porte finestre, etc.) costituita da un filtro capace di impedire l'ingresso dei principali elementi allergenici - sopratutto dei pollini, ma anche delle polveri sottili, polveri di guano e degli insetti - rappresenta oggi l'unico e più efficace presidio per la salubrità dell'atmosfera della casa, degli uffici, delle scuole, dei luoghi di lavoro, di soggiorno e degenza.
Alla realizzazione di tale presidio, scienza e tecnologia hanno oggi messo a punto dei tessuti altamente evoluti e lungamente sperimentati nei paesi del nord-Europa, di facile manutenzione, che possono essere installati a filtro con l'esterno senza nulla dover sacrificare all'estetica delle facciate e alla godibilità degli interni.
Basandosi su queste esperienze
Polsystem presenta oggi il presidio Pollstop e Duststop, come risultato più evoluto di una ricerca svolta per anni da prestigiosi istituti scientifici tedeschi e svizzeri.

Aria pura = Vita Migliore


Nel caso di un’allergia ai pollini, applicando la garza antipollini
Pollstop a finestre e porte ci si assicura aria più pulita. Grazie alla dielettricità e all’apertura delle maglie, che va da 20 a 50 micrometri, praticamente tutti i pollini vengono fermati. Le persone allergiche potranno così respirare meglio soprattutto di notte, quindi riposare meglio, cosa importantissima per il benessere psico-fisico; il sistema immunitario viene aiutato e questo aumenta il benessere e la capacità di concentrazione dei pazienti.
Oltre a questo si consiglia di eliminare, dagli ambienti in cui si vive, tappeti, moquette, tendaggi pesanti, carta o stoffa da parati, tutti oggetti che attraggono molta polvere di varia natura, per poi rilasciarla nell'ambiente gradatamente.
Si consiglia di lavare i capelli prima di andare a letto, non svestirsi in camera da letto e tenere gli animali domestici fuori casa perché il manto di questi animali può trattenere pollini e polveri; consigliamo inoltre di vietare il fumo nella propria abitazione ed evitare ambienti dove si fuma.
Ulteriori aiuti sono i filtri d’aria
Duststop che vengono sistemati sopra i radiatori e convettori, alle uscite dell’aria condizionata o dei sistemi di ventilazione riducendo così la diffusione di allergeni e polveri negli ambienti chiusi.
Altro aiuto per le persone che presentano sintomi da allergia agli acari della polvere è l’utilizzo di biancheria da letto anallergica
Milbstop (coprimaterassi, copricuscini, copri piumini).
Il contatto con soli 50 pollini per metro cubo d’aria è sufficiente per causare malanni.
Una spiga di segale, per esempio, distribuisce in una stagione più di 4 milioni di granuli di pollini.


Il problema risolto
All’ultimo piano di una delle palazzine di Via Manin a Treviso (Tv) si trova l’appartamento della sig.ra Franchi, una mansarda molto ben tenuta, immersa fra gli splendidi tetti e terrazze della Treviso più antica e suggestiva.
La signora soffre di allergia a diversi tipi di pollini, con esami e test allergici ricorrenti monitorizza i valori di sensibilità ai vari allergeni.
Da uno degli esami effettuati risulta presente una forte concentrazione di polveri di guano, con valori decisamente fuori norma che non fanno che aggravare la patologia asmatica della signora.
Questi sintomi risultano aggravati dall’elevata presenza di piccioni e guano in quasi ogni angolo in cui è possibile volgere lo sguardo: grondaie, davanzali, sbalzi, coppi del tetto, ringhiere e terrazze.
Insomma la signora è circondata e costantemente sottoposta alle polveri di guano essiccato, alle penne e ai detriti cutanei dei colombi. Quando il pneumologo che ha in cura la signora ha avuto notizia della barriera antipolline
Pollstop ha contattato subito la Polsystem, concessionario autorizzato per il Veneto di questo nuovo prodotto anti-allergico. Polsystem ha inviato un tecnico a casa della signora il quale ha provveduto ad effettuare l’installazione su tutte le finestre dell’appartamento creando ad hoc il telaio più adatto alle esigenze della signora; da subito si è potuto riscontrare un miglioramento graduale dei sintomi della sua forma allergica/asmatica, una bella soddisfazione considerando che ad un certo momento, visto il perdurare della sua patologia, era stata invitata a cambiare appartamento!

Home Page | Chi siamo | Servizi e prodotti | Polsystem | Dove siamo | Contatti | Richiesta preventivo | Mappa del sito

Flashcleaner S.n.c. | Via Donatori del Sangue, 9 - 31020 - Fontane di Villorba (Tv) | Telefono 0422 398641 | flashcleaner@flashcleanerpulizie.it | P. Iva 03977730260


Torna ai contenuti | Torna al menu